Il cane è un animale carnivoro opportunista, come si può desumere anche dalle sue caratteristiche fisiche: denti aguzzi, un istinto da predatore, un apparato digerente caratteristico dei carnivori.

Perché cresca sano e forte la sua alimentazione deve avere proteine e vitamine.

Ovvio che la sua vita accanto all’uomo ha cambiato anche il suo stile di nutrimento ed oggi mangia cibi diversi, e la sua alimentazione è corredata da verdure o da “avanzi” del cibo umano.

Quello che il cane non deve assolutamente mangiare sono cibi dolci perché il suo organismo non produce l’enzima atto a digerirli.

Quali sono i cibi adatti ai cani

In definitiva che cosa possono mangiare i cani?

Anche la dieta del cane deve essere una dieta equilibrata: carboidrati, verdure, proteine e vitamine devono essere presenti nelle giuste proporzioni nel suo cibo; ovviamente se il cane è anziano è bene che la sua alimentazione sia più leggera.

Una delle “mode” ricorrenti oggi è lo stile di vita vegano: persone che non solo sono vegetariane, ma non mangiano neppure cibo che proviene da animali (uova ad esempio).

E’ uno stile di vita che si vuole, in alcuni casi, imporre anche al cane.

Ma un cane può essere vegano? Opinioni discordi degli esperti si scontrano.

Quello che è certo è che se si vuole somministrare cibo vegano ad un cane anziano, si può anche provare, non è assolutamente consigliabile per i cuccioli, che hanno bisogno di proteine per svilupparsi bene e crescere sani.

Bisogna anche considerare che un’alimentazione sbilanciata con poche proteine animali per cui il cane è stato creato può influenzare negativamente non solo la sua salute ma anche predisporlo a sviluppare problemi comportamentali.

La dieta vegana per cani

Ma un cane vegano che cosa deve mangiare? Una dieta vegana per i cani comprende carboidrati come pasta e patate, verdura, riso, frutta legumi e olio a crudo, che i cani amano in particolar modo.

Anche frutta secca, semi di girasole sono ottimi. Il cibo vegano per cani è venduto in crocchette o in scatolette di patè; è possibile trovare in commercio anche biscotti esclusivamente a base vegana.

Ma, per chi ha tempo e pazienza, è possibile anche cucinare in casa i pasti vegani per il proprio cane.

Che conseguenze porta una dieta vegana per cani

Sembra che una dieta vegana per cani abbia un buon effetto, anche in fatto di lunghezza della vita nei cani.

Ma non è cosa da fare a casaccio: una dieta vegana va fatta studiare da un veterinario esperto che saprà bilanciare tutti gli alimenti e i suoi componenti per la buona salute del cane.

Una mancanza di proteine può arrecare debolezza alla struttura ossea del cane, e in questo caso vanno somministrati integratori di magnesio, potassio e calcio.

Fare attenzione anche all’istinto del cane che è un predatore per cui per procurarsi la carne, suo alimento naturale, potrebbe tendere a scappare da casa.

Insomma una dieta vegana per il cane è consigliata o no?

In generale possiamo dire che in un cane adulto è anche possibile (con le dovute cautele), certo non consigliabile, ma sempre sotto stretto controllo e senza forzare oltremodo l’istinto naturale del vostro cane, perché potrebbe essere controproducente.

Fonte: https://www.waterworldsons.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.